laguna Misquanti - Tropical Spirit Blog

Itinerario in Cile: cosa vedere tra deserti, laghi e città

Ultimo aggiornamento il 5 Marzo 2024 da tropicalspirit

Un itinerario in Cile durante la nostra estate, informazioni e consigli su cosa vedere, dove andare, cosa fare in Cile

 

Il Cile è un paese del Sud America non ancora molto conosciuto e sfruttato turisticamente. Un vero peccato posso dirvi dopo esserci stata, un paese così ricco di contrasti che merita sicuramente di essere scoperto, mi ha lasciato belle sensazioni legate ai paesaggi naturali pazzeschi, a uno sviluppo elevato della vita sociale difficilmente paragonabile ad altri stati sudamericani, alla varietà di situazioni che si possono incontrare. Eccoci quindi pronti a partire almeno virtualmente per un viaggio in Cile con tante informazioni e consigli per visitare questo splendido paese.

Itinerario in Cile - Santiago - Tropical Spirit Blog

Santiago del Cile

Perché andare in Cile

Il Cile si estende per più di 4000 chilometri lungo la costa occidentale del Sud America ed ha un estensione in larghezza decisamente ridotta non supera infatti i 350 km. Questa lunga striscia immensa, paragonabile alla tratta tra Rovaniemi e Reggio Calabria, presenta una varietà di situazioni naturali diversissime: dalle lande assolate del Deserto di Atacama alle cime delle Ande innevate, dalle spiagge di dune alle foreste sempreverdi, dai fiordi ai vulcani. Un panorama vario e unico che affascina immediatamente gli amanti della natura, delle attività all’aria aperta, dei panorami immensi.

Un paese poi soffocato per decenni da un regime militare, ha raggiunto ora una stabilità economica e sociale quasi unica tra i paesi del Sud America, ecco quindi che ha tutti gli ingredienti per affacciarsi  al mercato del turismo internazionale. Di anno in anno aumentano gli arrivi di turisti e direi che come tutti i luoghi ancora poco noti merita di essere scoperto prima che diventi troppo famoso.

deserto di Atacama cosa vedere - Cile - Tropical Spirit Blog

Tramonto Deserto Atacama

Quale è il periodo migliore per andare in Cile

Il Cile si trova nell’emisfero australe per cui le stagioni sono invertite rispetto alle nostre. Io l’ho visitato in agosto corrispondente quindi al periodo invernale. Posso dirvi però che l’estensione territoriale da nord a sud, la presenza dell’Oceano da un lato e delle Ande dall’altro, influenzano il clima delle varie regioni. Ci sono pertanto delle zone visitabili tutto l’anno e altre visitabili solo in determinate stagioni.

La Patagonia cilena ad esempio non è consigliabile durante la nostra estate perché appunto è pieno inverno, neve e ghiaccio possono contrastare le visite. La stagione migliore per visitare la Patagonia cilena è l’estate australe che corrisponde ai mesi di gennaio e febbraio.

Per lee zone centrali come Santiago e le regioni dei laghi le stagioni più favorevoli sono autunno e primavera ma possono tranquillamente vedersi anche in inverno.

Il nord con il Deserto di Atacama può essere visitato tutto l’anno  così come l’Isola di Pasqua, con un clima temperato costante, è gradevole in ogni periodo dell’anno.

Ecco quindi che la varietà del clima, l’ospitalità della gente e una rete di servizi sempre più efficiente rendono il Cile una meta ideale per un viaggio in tutte le stagioni.

lagune deserto di Atacama - Tropical Spirit Blog

lagune deserto di Atacama

Come viaggiare in Cile

Viaggiare in maniera autonoma in Cile non presenta particolari difficoltà. La rete dei trasporti è efficiente, i servizi turistici validi, le strutture alberghiere di buona qualità. Bisogna però tener conto delle lunghe distanze e programmare pertanto i relativi spostamenti spesso anche in aereo.Un consiglio quindi è quello di programmare il viaggio con grande anticipo proprio per poter risparmiare sulle tariffe aeree sia del volo intercontinentale che sulle tratte interne al paese.

E’ un luogo ideale anche per i self drive, non vi sono particolari problemi nel noleggio dell’auto anche in zone remote come nel deserto di Atacama, comodo poi il percorso da Santiago a Valparaiso. Ecco quindi che il paese si presta benissimo sia al viaggio in autonomia che al viaggio organizzato con tanto di guida e accompagnatore per cogliere più sfumature di questo paese.

San Pedro de Atacama - Tropical Spirit Blog

San Pedro del Atacama

Quanti giorni fare in Cile

Come avrete capito il Cile è così vasto o meglio lungo che si presta sicuramente a varie tipologie di viaggio. Per un tour completo che tocchi anche il sud ossia la Patagonia cilena occorrono almeno quindici giorni. Come però vi ho già detto l’elemento clima è fondamentale per cui se si viaggia nel periodo corrispondente alla nostra estate si può fare un assaggio di Cile già in una settimana visitando la capitale cilena, i dintorni e la zona del deserto di Atacama oppure in dieci giorni raggiungere anche il nord e visitare la zona di Putre e Parque Nacional de Leuca. Poi resta sempre il mito dell’Isola di Pasqua che richiede almeno 4/5 giorni. Ecco quindi che il paese si presta davvero a itinerari diversi a seconda del tempo a disposizione.

Deserto di Atacama cosa vedere - Piedra Roja - Cile - Tropical Spirit Blog

Piedra Roja

Itinerario in Cile

Ecco quindi che entro nel dettaglio dell’itinerario da me percorso in Cile in sette giorni, io poi sono andata in Bolivia un paese che ho adorato se volete conoscerlo meglio vi rimando al post Perché andare in Bolivia un paese da scoprire.

Proseguirò però fornendovi anche consigli su altre aeree da me non visitate ma spesso studiate e approfondite.

Vi riepilogo brevemente le principali zone da visitare in un viaggio in Cile, ovviamente poi in base al tempo a disposizione e il periodo dell’anno prescelto se ne possono solo fare alcune:

  • la capitale Santiago del Cile;
  • Valparaiso Vina del Mar e la Valle Central
  • il deserto di Atacama
  • il nord Iquique e dintorni
  • l’isola di Pasqua
  • la regione dei laghi
  • la Patagonia cilena
lagune cilene - Tropical Spirit Blog

lagune cilene

Cosa vedere in Cile in una settimana

Il mio itinerario in Cile in una settimana si è concentrato sulla parte centrale e nord del paese, sono un’amante dei deserti e da tempo volevo visitare il Deserto di Atacama, mi attirava tantissimo, uno dei luoghi più aridi del pianeta ma con un fascino incredibile avevo sempre sentito dire. Ora ve lo posso confermare, l’aria nitida, l’assenza di inquinamento luminoso, i panorami naturali infiniti fanno di questo posto un luogo magico, vera congiunzione tra finito e infinito. Ecco nel dettaglio l’itinerario:

Itinerario in Cile: Santiago del Cile

Un viaggio in Cile solitamente inizia da Santiago del Cile, la capitale meno sudamericana dell’America Latina. Appena si arriva si percepisce la qualità dei servizi paragonabili a quelli europei, la città poi si presenta subito con un giusto mix di aspetti contrastanti. Città coloniale, conquistata dagli spagnoli, presenta questa eredità negli edifici mescolati però a moderni grattacieli come lo Skycostanera da dove si ha una vista bellissima sulla città. Vi sono diversi quartieri da visitare, alcuni dall’anima colorata tipicamente sudamericana come il quartiere Bellavista, altri più seri ed eleganti. Vi sono strutture alberghiere di tutti i tipi, da hotel moderni appartenenti a grandi catene internazionali a strutture più piccole ma ricche di charme. Per una panoramica completa sulla città vi invito a leggere un altro post su Cosa vedere a Santiago del Cile in due giorni, tempo giusto per visitare la città e ne avrete una panoramica completa.

Itinerario in Cile - Tropical Spirit Blog

cattedrale di santiago del cile

Itinerario in Cile: Valparaiso

Nei dintorni di Santiago non si può perdere una variopinta città cilena patria della street art: Valparaiso. Si trova a circa un’ora di distanza da Santiago, è possibile visitarla in giornata, ma io vi consiglio di soggiornare almeno una notte, vale la pena per conoscere questa città particolare arroccata sulla collina e visitabile con i tanti ascensori o le funicolari che si inerpicano in alto. Per scoprire le particolarità di questa città così colorata vi rimando al mio articolo Cosa vedere a Valparaiso variopinta città cilena.

Per scoprirla poi vi propongo un bel free tour per Valparaiso

Cerro Conception - Cile - Tropical Spirit Blog

Cerro Conception

Itinerario in Cile: Vina del Mar

A soli dieci chilometri da Valparaiso si trova Vina del Mar, un’altra caratteristica città affacciata sul mare che merita una visita. Io l’ho vista in una giornata nuvolosa e anche un pò uggiosa che non ha esaltato le sue potenzialità. Vi si trovano bei palazzi signorili di fine Ottocento, bei giardini, un museo archeologico che contiene importanti collezioni di oggetti provenienti dall’Isola di Pasqua e all’ingresso si trova un Moai originale.

Itinerario in Cile: Deserto di Atacama

Ecco quindi la tappa più attesa del viaggio, quando si atterra a Calama vicino al Deserto di Atacama sembra di essere arrivati in un mondo extraterrestre. Nessun luogo si avvicina tanto all’universo quanto Atacama. Ci sono infatti vari centri scientifici  tra cui l’Atacama Large Milimeter Array il più grande complesso astronomico del paese sito a oltre 5000 metri di altitudine. I dintorni ricordano un pianeta inospitale, arido, disabitato, eppure la vita appare in tutta la sua bellezza: nelle lagune limpide e calme, nella steppa sbiadita , prelibatezza per le vigogne, nella potenza del Geyser del Taito, uno dei sistemi geotermali più grandi del mondo.

Il punto da cui si parte è San Pedro de Atacama, un paese avamposto di confine dal fascino incredibile, sembra un luogo sperduto nel mondo eppure attira turisti di ogni tipo. Da qui partono varie escursioni come la Valle della Luna, il Salar de Atacama, le lagune Misquanti e Miniques o la laguna dei fenicotteri di Chaxa. Tre giorni sono proprio il minimo per fermarsi meglio sarebbe avere anche qualche giorno in più a disposizione perché le cose da vedere sono davvero tante. Per conoscere meglio questa zona vi rimando al post Deserto di Atacama cosa vedere in tre giorni.

Questa parte del Cile confina con la Bolivia e un classico degli itinerari negli altipiani andini conduce alla visita del Salar de Uyuni un altro luogo imperdibile da visitare. Se ancora non lo avete visto non potete perdere un post che vi porterà in questo paesaggio meraviglioso, Salar de Uyuni cosa vedere nel  deserto di sale più grande del mondo.

cosa vedere in Cile - Deserto di Atacama - Tropical Spirit Blog

deserto di Atacama

Cosa vedere in Cile in dieci giorni

Se avete dieci giorni a disposizione oltre all’itinerario sopradescritto potreste aggiungere la zona dei laghi, l’arcipelago di Chiloé, piccole isole estreme dove si trovano casette colorate su palafitte e la cui architettura ricorda l’Europa. Rispetto al Cile continentale l’arcipelago di Chiloé costituisce un universo a sè stante, dove storia, costumi, miti e leggende sono il risultato di secoli di isolamento geografico. Il legno è l’elemento che maggiormente ha condizionato lo sviluppo dell’arcipelago, di legno sono le case, gli oggetti domestici, le imbarcazioni.

In alternativa anche il nord del Cile riserva bei panorami come il Parco Nazionale di Lauca, dichiarato dall’Unesco Riserva Mondiale della Biosfera. Ricco di una spettacolare fauna e flora tipica dell’altipiano andino.  

Cosa vedere in Cile in quindici giorni

Avendo quindici giorni a disposizione non si può non vedere l’Isola di Pasqua. L’isola più remota a metà strada tra il Cile e la Polinesia, questa è proprio la ragione per cui non sempre viene inserita negli itinerari, è lontana circa 5 ore di volo da Santiago, ci sono pochi voli ed è piuttosto costosa proprio in quanto un luogo così remoto. Eppure il fascino di questo posto è pazzesco a cominciare dai misteri legati agli enormi Moai di cui non si conosce il significato, arduo comprendere come siano stati eretti e la loro precisa funzione. Tutto all’isola di Pasqua si ritrae in un’interiorità segreta e forse questo aspetto legato alla bellezza del territorio rende questo luogo remoto e inaccessibile davvero unico. Le strutture sull’isola sono spesso semplici ma inserite perfettamente nel contesto naturale.

Isola di Pasqua - Tropical Spirit Blog

isola di Pasqua

Ecco quindi spero con questa panoramica di avervi fatto un pò più conoscere il Cile e i suoi variegati scenari, certo un viaggio così lontano non può essere affrontato senza un’assicurazione di viaggio che vi copra per eventuali problemi prima e post partenza, ti ricordo che con questo link puoi usufruire di uno sconto del 10%. 

Potrebbe interessarti anche….

8 Comments

  • Reply
    Annalisa Spinosa
    8 Marzo 2024 at 10:57

    Sinceramente non ho mai pensato al Cile come meta di viaggio, ma il tuo racconto mi lascia davvero entusiasta. Queste zone offrono numerose attrattive, soprattutto per gli amanti della natura e dei paesaggi fuori dal comune.

    • Reply
      tropicalspirit
      10 Marzo 2024 at 22:44

      Sì davvero un viaggio per gli amanti della natura

  • Reply
    La Kry
    8 Marzo 2024 at 20:54

    Proprio a causa della distanza non mi era mai venuto in mente di aggiungere l’Isola di Pasqua al giro del Cile ma è un’idea GENIALE!!! Non ti dico che ci andrò a breve perchè per quest’anno ho altri programmi ma di certo lo terrò a mente!

    • Reply
      tropicalspirit
      10 Marzo 2024 at 22:32

      Sì decisamente lontana l’isola di Pasqua ma se si riesce a inserire penso sia un’esperienza unica

  • Reply
    Sara Bontempi
    9 Marzo 2024 at 17:13

    Non pensavo di poter fare un viaggio in autonomia in Cile, ma mi hai dato tante info e ora ho le idee più chiare per organizzare e partire!

    • Reply
      tropicalspirit
      10 Marzo 2024 at 22:21

      Perché no è un bel paese efficiente, io preferisco sempre organizzarmi per tempo ma una volta lì si gira molto bene

  • Reply
    Libera
    10 Marzo 2024 at 20:50

    Il giro di 15 giorni del Cile con annessa Isola di Pasqua sarebbe davvero magnifico. Chissà che io non ci faccia davvero un pensierino, anche se in questo periodo sono presa in tutto e per tutto dall’Asia.

    • Reply
      tropicalspirit
      10 Marzo 2024 at 22:09

      Sicuramente sarebbe un bellissimo viaggio, l’Asia è comunque sempre molto bella

Leave a Reply