la Ricoleta - Bolivia - Tropical Spirit

Cosa vedere a Sucre la città bianca della Bolivia

Ultimo aggiornamento il 9 Aprile 2024 da tropicalspirit

Sucre è la città più bella della Bolivia, una città elegante e raffinata, con bei palazzi, balconi in ferro battuto e tantissime chiese come tutte le classiche città coloniali. E’ definita la città bianca della Bolivia ed effettivamente è così luminosa con tutti gli edifici imbiancati, pulita e lontana dall’immagine che spesso si hanno delle città boliviane. Le case bianche del centro con balconi in ferro, verande in legno e tetti in tegole, le confriscono un forte sapore spagnolo cui si sovrappone l’ispirazione francese degli eleganti edifici neoclassici. Sucre è la capitale costituzionale della Bolivia.  Qui fu firmata la dichiarazione di indipendenza della Bolivia il 6 agosto 1825 e da sempre si contende con La Paz il titolo di capitale. Se ti ho incuriosito con questa insolita città boliviana o se sei amante delle atmosfere coloniali non puoi perderti questo post, vieni a scoprire cosa vedere a Sucre, la città bianca della Bolivia

Dove si trova Sucre

Circondata da montagne Sucre si trova nella parte sud centrale della Bolivia.  Ha un ottimo clima mite e gradevole tutto l’anno e si trova a un altitudine di soli 2750 metri sul livello del mare quindi un altitudine decisamente inferiore a tanti punti della Bolivia, pensa che La Paz si trova a 3500 metri. Proprio per questa felice posizione è il luogo da cui solitamente potrebbe iniziare un tour in Bolivia, tappa successiva quindi a  Santa Cruz de la Sierra hub internazionale della Bolivia.

Bolivia Sucre - Tropical Spirit Blog

Bolivia Sucre

Quale è la capitale della Bolivia

Come ho già detto praticamente la  Bolivia ha due capitali, ufficialmente la capitale è proprio Sucre ma Governo e Parlamento sono a La Paz, sede quindi del potere legislativo ed esecutivo.

Come muoversi a Sucre

Sucre è una città relativamente piccola per cui soggiornando nel centro della città si può tranquillamente girare a piedi ed è proprio il modo migliore per scoprire la città visitando ogni angolo, ogni piazza di questa luminosa città. Come tante città coloniali ha una conformazione a scacchiera varie vie che si diramano da una piazza principale, è quindi facilissimo girare. Per gli spostamenti più lunghi ci sono comunque bus e taxi.

Cosa vedere a Sucre

Sucre è una città coloniale davvero bella. Proprio per la forte presenza della storia, dell’arte e della cultura dal 1991 è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità ed è decisamente fotogenica, mi ricorda molto Arequipa in Perù: tutta bianca, strade acciotolate, pati interni alle case tutto ciò che rende così amabili le città coloniali.  Vi sono poi diversi luoghi da vedere e varie attività da fare nei dintorni, insomma una città da non perdere assolutamente in Bolivia

Cosa vedere a Sucre: Plaza 25 de Mayo

Il centro della città è Plaza 25 de Mayo dove si trova la cattedrale, bei palazzi e bei giardini. E’ il punto perfetto per scoprire questo gioiello  e per entrare in contatto con l’anima della città, qui si radunano venditori ambulanti, donnine vestite in abiti tradizionali, lustrascarpe, gente del posto che chiacchera all’ombra dei giardini. La cattedrale svetta con imponenza sulla piazza, risale al XVI secolo e ha impronte rinascimentali e barocche.

Cosa vedere a Sucre: Casa della Libertad

Proprio in Plaza 25 de Mayo si trova un luogo simbolo della città: Casa della Libertad.  Attualmente è un museo ospitato nel palazzo in cui fu firmata la dichiarazione d’indipendenza della Bolivia dalla Spagna, è considerato quindi il luogo di nascita della nazione. Nato come convento dei gesuiti nel 1621 fu poi incorporato all’Università, qui venne siglata la prima costituzione. Nelle sale intorno al grande chiostro sono esposti oggetti, ritratti, documenti, tra questi la dichiarazione d’indipendenza che è proprio esposta su un piedistallo in granito. Ho visitato questo luogo con una guida e quindi ho avuto modo di comprendere parte della storia locale, di conoscere i personaggi famosi della storia boliviana, di sentire i racconti della lotta del paese per conquistare la liberta, decisamente consigliata!

casa de la Libertad - Sucre - Bolivia - Tropical Spirit Blog

casa de la Libertad

Cosa vedere a Sucre: La Ricoleta

Per una bella vista sulla città bisogna inerpicarsi fino a piazza della Ricoleta, un’ampia piazza che si apre sulla città. E’ il punto panoramico per eccellenza dove si può spaziare sui tetti della città incorniciati dal porticato bianco.  Sulla piazza si trova poi un monastero francescano risalente al XVII secolo. Interessante poi è la visita del Museo Asur (Museo di Arte indigena) uno dei migliori musei di cultura indigena del paese, dove si può vedere la lavorazione dei tipici tessuti boliviani e ammirare gli abiti tradizionali nonché la varietà delle comunità locali. Vi sono poi strumenti musicali, costumi e oggetti rituali, il tutto con dettagliate spiegazioni su tecniche e simbologie rappresentate anche da audio e video.

San Felipe Negri - Bolivia - Tropical Spirit

San Felipe Negri

Cosa vedere a Sucre: Convento San Felipe Negri

Altro luogo imperdibile è il Convento di San Felipe Negri costruito nel 1795 in stile neoclassico.  Oltre a vedere il chiostro e la cappella è possibile salire all’ultimo piano e   passeggiando sul tetto si ha una delle più belle viste della città. Le vedute del campanile e del tetto spiegano alla perfezione perché Sucre sia denominata la città bianca. Il punto è proprio spettacolare.

Cosa vedere a Sucre: Mercado Central

In generale amo i mercati e non me li perdo mai in ogni luogo visitato, anche Sucre ha il suo bel mercato colorato disposto su più piani dove si trova frutta tropicale, carne, pesce, spezie, tutto in bella mostra, ci sono anche punti di ristoro per provare cucina locale.

mercato Sucre - Bolivia - Tropical Spirit blog

mercato Sucre

Cosa vedere a Sucre: Iglesia de San Francisco

La Iglesia de San Francisco merita una visita.  Fu costruita nel nel 1538 poco dopo la fondazione della città, si integra perfettamente nel panorama cittadino con la sua architettura coloniale e le sue torri bianche. Interessante il soffitto in stile moresco e  la Campana de la Libertad che quando iniziò la rivoluzione suonò così forte che si ruppe. Sulla terrazza si trova un caffè piacevole per una sosta con vista.

Cosa vedere a Sucre: Parco Simon Bolivar

Per una sosta può essere piacevole fermarsi al Parco Simon Bolivar, un luogo d’incontro di molti abitanti della città e un posto in cui rilassarsi tra il verde. Nel parco si trovano diverse statue tra cui una dedicata a Simon Bolivar, eroe del Sud America, nonché una curiosa copia in miniatura della Torre Eiffel.

Dove dormire a Sucre

Per il mio soggiorno a Sucre ho cercato un hotel molto centrale  con ambientazione coloniale: La Posada. L’edificio infatti è situato a pochi passi da Plaza 25 de Mayo ed è il classico palazzo coloniale con patio interno  su cui si affacciano le stanze e dove si trova anche un ristorante  provato per il pranzo e riscontrato decisamente piacevole. Le camere sono ampie e confortevoli, una scelta azzeccata.

Dove mangiare a Sucre

Ecco la mia esperienza in due posti diversi. Ho cenato una sera a La Taverna, bel locale, bell’ambiente d’ispirazione francese, piatti ben presentati, ottima cena, non posso che consigliarlo. Altra cena invece in un locale vicino alla piazza centrale Joi Ride Cafè, a pochi passi dalla cattedrale, praticamente un pub boliviano dalle porzioni enormi, si trova cucina boliviana e intenazionale

Cosa vedere nei dintorni

Se capitati a Sucre la domenica è assolutamente consigliabile fare un giro al mercato di Tarabuco, un classico mercato coloratissimo ricco di tessuti e  oggetti vari, non è troppo turistico per cui vale la pena visitarlo. Ecco se ti ho incuriosito  un’escursione al mercato 

Vi è piaciuta questa città della Bolivia? A me ha colpito molto con le sue strade in acciottolato che offrono scorci incantevoli. Se hai dei dubbi sul visitare la Bolivia ti rimando al mio post perché andare in Bolivia

Sono sicura che questo paese tu ha già conquistato e allora meglio approfondire le cose da sapere prima di un viaggio in Bolivia

 

Potrebbe interessarti anche….

14 Comments

  • Reply
    Eliana
    10 Aprile 2024 at 10:00

    La Bolivia mi ispira tantissimo, ci sono dei luoghi (come Sucre) che sembrano fuori dal mondo, tutti da scoprire e che ispirano immensa pace. Mi piacerebbe visitarla un giorno!

    • Reply
      tropicalspirit
      10 Aprile 2024 at 17:31

      Un bellissimo paese non molto conosciuto io lo sponsorizzo molto

  • Reply
    Teresa
    10 Aprile 2024 at 10:24

    La Bolivia è una terra che mi piacerebbe molto visitare, ho letto tanto, visto documentari e foto: come si fa a non innamorarsene? La cosa che mi fa paura è l’altitudine, che potrebbe crearmi dei problemi; prima di decidere dovrò parlare con il mio medico e vedere cosa mi dice!

    • Reply
      tropicalspirit
      10 Aprile 2024 at 17:30

      Sicuramente buona parte del viaggio è in quota, salendo però gradatamente il fisico si adatta e non dovrebbe generare grandi problemi, meglio comunque sentire il medico.

  • Reply
    Sara Bontempi
    10 Aprile 2024 at 11:25

    Bellissima Sucre, ma penso che girando la Bolivia tu non abbia trovato luoghi poco affascinanti, deve essere bellissima tutta!

    • Reply
      tropicalspirit
      10 Aprile 2024 at 17:29

      Sì effettivamente mi è piaciuta molto in generale, paese accogliente e particolare

  • Reply
    Libera
    10 Aprile 2024 at 20:42

    Questa città ha proprio il tipico assetto coloniale che si ritrova anche in altri Paesi che hanno conosciuto la dominazione spagnola. Tutto questo bianco poi mi fa davvero sognare. Meraviglia!

    • Reply
      tropicalspirit
      10 Aprile 2024 at 21:18

      Sì io adoro le città coloniali, ne ho visto tante e anche questa mi ha conquistato

  • Reply
    Francesca
    10 Aprile 2024 at 23:19

    Non sono mai stata in Sud America e non ho termini di paragone ma deduco sia tutta interessantissima, sono tante le nazioni che vorrei visitare. Sucre sembra un salotto sotto le stelle. I colori la caratterizzano tantissimo.

    • Reply
      tropicalspirit
      11 Aprile 2024 at 9:21

      Sì decisamente una città affascinante ricca di atmosfera, io al contrario amo il Sud America per cui ogni scoperta sono sempre incantata

  • Reply
    ANTONELLA
    11 Aprile 2024 at 8:23

    Tu sai che mi hai conquistato dalla prima riga con questi tuoi articoli sulla Bolivia, una terra meravigliosa ricca di storia e di fascino. Sucre così bianca e così coloniale mi ha decisamente rapito. Ci sto pensando seriamente per una prossima destinazione

    • Reply
      tropicalspirit
      11 Aprile 2024 at 9:15

      Una destinazione che sicuramente conquisterà anche te, vale davvero la programmazione

  • Reply
    LA KRY
    8 Maggio 2024 at 15:44

    Sono sincera la Bolivia non è mai stata una meta che ha attirato la mia attenzione, tuttavia leggo sempre volentieri gli articoli sui luoghi che “non conosco”, o per meglio dire di cui ho letto di meno. Nutro ancora diverse perplessità su questo paese, ma mai dire mai nella vita.

    • Reply
      tropicalspirit
      8 Maggio 2024 at 22:15

      Una destinazione inconsueta sarà proprio per questo che a me è piaciuta molto, ancora un paese autentico che offre tanta bellezza

Leave a Reply