Medina di Marrakech cosa vedere - Tropical Spirit Blog

Medina di Marrakech cosa fare e vedere tra viuzze e mercati

Ultimo aggiornamento il 20 Giugno 2024 da tropicalspirit

Il fascino di Marrakech è immutato nel tempo, la città è sempre più turistica ma il suo charme è sempre unico: dal colore dei suoi mercati, ai suoni della delle sue viuzze, dai profumi delle spezie, ai souq incantevoli senza dimenticare la vivace scena gastronomica e l’atmosfera glamour dei suoi locali, una volta scoperta è difficile dirle addio. Sono tornata a Marrakech dopo un pò di tempo e l’ho trovata ancora più bella, così vibrante ed allegra con una vasta gamma di attrazioni storiche, culturali e naturali che ho veramente tanto da raccontare. In questo post voglio orientarti al meglio per visitare la Medina di Marrakech cosa vedere e come organizzare la visita al meglio nel cuore pulsante della città. Sei pronto a scoprirla con me?

i colori di Marrakech - Marocco - Tropical Spirit Blog

i colori di Marrakech

Che cosa è la Medina

In arabo Medina significa città ed è infatti la parte storica e più antica di Marrakech, un labirinto affascinante di vicoli, mercati e monumenti storici spesso circondati da mura.

La Medina di Marrakech è proprio il cuore della città, caratterizzato da un intricato intreccio di stradine, mercati o meglio dire souk, monumenti storici e architettura tradizionale. Fu fondata nel 1070-1072 d.C. dagli Almoravidi ed è stata un importante centro politico, economico e culturale nel mondo islamico. Ha conosciuto diverse influenze architettoniche e culturali nel corso dei secoli. La Medina ospita infatti numerosi edifici storici, tra cui palazzi, moschee, scuole coraniche o madrase e tombe reali.

visitare Marrakech - Tropical Spirit Blog

Marrakech

Caratteristiche della Medina di Marrakech

La Medina di Marrakech è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1985 per la sua ricchezza storica e culturale. Un luogo dove tradizione e modernità si incontrano.  Per secoli la maggioranza della popolazione di Marrakech ha vissuto all’interno della Medina, è un microcosmo quindi della cultura marocchina, dove si possono sperimentare antiche tradizioni e vivere l’autenticità della vita quotidiana. La sua importanza storica, architettonica e culturale la rende una destinazione imperdibile per chiunque visiti il Marocco.

In questo labirinto orientarsi non è facile, mancano un pò i punti di riferimento, eventuali segnali sono in arabo e a ciò si aggiunge che c’è una quantità incredibile di motorini che sfrecciano tra le sue vie. Le prime volte nella Medina si è un pò disorientati ma non bisogna preoccuparsi anzi il bello è proprio perdersi tra questi intricati vicoli pieni di negozi e venditori di tutti i tipi e ammirare questo mondo così esotico e diverso.

La Medina di Marrakech è pericolosa?

Questa è una domanda che spesso mi viene fatta. Nel passato qualche esitazione nel girare tra questi vicoli l’avevo avuta, avevo trovato anche i venditori molto più pressanti questa volta invece non ho proprio avuto alcuna  brutta sensazione per cui posso affermare che la Medina non è pericolosa. Abbiamo girato di notte e giorno senza problemi e dormivamo in un Riad proprio nel centro della Medina per cui l’abbiamo percorsa spesso. La mia constatazione è poi stata confermata  da persone che vivono a Marrakech che mi hanno riferito che c’è tantissima Polizia in giro ed è assolutamente tranquilla anche in piena notte. 

MEDINA MARRAKECH FOTO - Tropical Spirit blog

Suq spezie

Come muoversi nella Medina di Marrakech

Nella parte più intricata Medina il labirinto di vicoli centrali si ci muove a piedi.  Per raggiungere poi altri punti un pò più lontani può essere comodo un taxi, ce ne sono tanti e sono economici. La visita può essere effettuata autonomamente ma per comprendere meglio tante cose del paese e della città può essere utile una visita guidata

Cosa fare nella Medina di Marrakech

La città è piena di sorprese e parte del suo fascino sta nel perdersi nei suoi vicoli e scoprire angoli nascosti, tuttavia è bene conoscere le principali attrazioni da non perdere per organizzare la visita al meglio ecco nel dettaglio che cosa vedere nella Medina di Marrakech:

Piazza Jemaa el-Fna

Il cuore pulsante della Medina, questa piazza è famosa per i suoi venditori di cibo, artisti di strada e musicisti. Da quasi un millennio è una girandola di spettacoli a cielo aperto: teatranti di strada, venditori d’acqua, incantatori di serpenti, cantastorie. E’ un luogo però vivo e mutevole nell’arco della giornata. Al mattino è calma e tranquilla, appaiono i primi venditori di succo e sotto gli ombrelloni vengono allestite bancarelle di artisti di tatuaggi. Di notte poi  si trasforma in un vivace mercato notturno. Verso le 16 iniziano ad allestire le bancarelle di cibo per la cena, i ristoranti di street food.

Al tramonto è un incanto, bisogna salire in uno dei tanti bar affacciati sulla piazza e assistere allo spettacolo. Io sono stata al Grand Balcon Cafè Glacier, uno dei punti migliori come vista.

Piazza Jamaa El Fna - Tropical Spirit blog

Piazza Jamaa El Fna

Medina di Marrakech: Souk

I mercati tradizionali della medina sono un must. Le vie al nord della Jemaa el Fna racchiudono la più alta concentrazione di souq. Qui si trovano una vasta gamma di prodotti, dai tessuti ai gioielli, dalle spezie ai tappeti. Ogni souk è specializzato in un tipo di merce. Si può iniziare da Place Rahba Kedima dove si trovano i negozi di spezie, i marocchini ne fanno largo uso, oltre che in cucina, anche come rimedi naturali contro le malattie. Proprio vicino si trova il souq dei tappeti colarato e vivo, qui si svolgono ancora le aste dei tappeti. Tra i vari souq tradizionali si trovano i mercati coperti, con tanti negozi turistici che vendono indumenti e babuccie ma anche negozi locali.

Il souq dei fabbri è pieno di brusio, il suono dei martelli fa da colonna sonora al lavoro degli operai. Qui si trovano anche oggetti decorativi molto belli come le lampade di tutti i tipi e misura. Bella e colorata anche la parte relativa alle pelli dove si possono ammirare le pelli tinte messe ad asciugare al sole. Ancora più varipionta la zona dei tessuti, una tavolazza di colori utilizzati per tingere. Molto caratteristico poi il vicolo dei macellai con tutte le carni appese in tipo stile africano.

Medina Marrakech - Souq di Marrakech - Tropical Spirit Blog

Souq di Marrakech

Moschea Koutoubia

La moschea più grande di Marrakech, famosa per il suo minareto alto 75 metri. Anche se l’ingresso è riservato ai musulmani, l’esterno merita una visita. E’ sicuramente il punto di riferimento di Marrakech ed è stata presa come riferimento per la Giralda di Siviglia, altra città che ho adorato se ti piacciano queste atmosfere leggi anche cosa vedere a Sviglia in due giorni.

Cinque volte al giorno la voce del muezzin della Koutoubia echeggia nel trambusto della città per richiamare i fedeli alla preghiera.

 Moschea Koutoubia - Tropical Spirit Blog

Moschea Koutoubia

Madrasa di Ben Youssef

Un’antica scuola coranica fondata nel XIV secolo. È famosa per la sua splendida architettura e i dettagli decorativi. Una delle più grandi madrase del Marocco. Un angolo davvero suggestivo nel pieno centro di Marrakech. Davvero affascinante il suo cortile centrale, nel pavimento di marmo è incastonata una grande piscina, circondata da canali che mantengono l’acqua corrente. Il cortile sfoggia delle pareti decorate con piastrelle zellij, mosaici di piastrelle, ornate da stucchi e scolpite in cedro. Davvero stupenda da osservare in tutti i suoi particolari.

Medina di Marrakech cosa vedere - Madrasa di Ben Yousseef - Tropical Spirit Blog

Medina di Marrakech cosa vedere: Madrasa di Ben Yousseef

Jardin Secret

Un’oasi tranquilla nel cuore della Medina, con giardini ben curati e architettura tradizionale. È un luogo ideale per una pausa dal caos dei souk. Appena si entra si resta incantati da questa oasi verde che racchiude un giardino islamico tradizionale alimentato ancora da un sistema di irrigazione originale con canali d’irrigazione sotterranea.

le migliori escursioni da Marrakech - le Jardin Secret - Tropical Spirit Blog

le jardin secret

Palazzo Bahia

Palazzo Bahia è un meraviglioso esempio di architettura marocchina del XIX secolo. Un sontuoso palazzo decorato su ogni superficie con intagli elaborati e soffitti in zouak in legno dipinto. Il palazzo presenta splendidi giardini, cortili e sale decorate con mosaici e stucchi. Un palazzo di 150 stanze esteso su  8 ettari. Lo spazio aperto di 1500 metri quadrati è il cuore del palazzo, il pavimento è un’immensa distesa ricoperta di marmo di Carrara e incorniciato da una galleria decorata con motivi blu e gialli. Il palazzo poi è circondato da uno splendido giardino ricco di frutti e fiori.

Medina di Marrakech cosa vedere - Palazzo Bahia - Tropical Spirit Blog

Palazzo Bahia

Tombe Saadiane

Scoperte nel 1917, queste tombe risalgono al XVI secolo e offrono un esempio dell’arte e dell’architettura saadiane. La necropoli venne costruita per ospitare i resti della famiglia reale. La sala principale del complesso è la sala delle dodici colonne in marmo, anche qui stucchi, mosaici di piastrelle, decorazioni ad arco rendono il luogo davvero stupefacente.

Quartiere Mellah

Il vecchio quartiere ebraico di Marrakech, noto per i suoi mercati di spezie e la sinagoga Lazama. Qui sorgono i più alti edifici di mattoni di fango della città, era infatti una sorta di città nella città, completamente circondata da mura. Alcune porte sono decorate con stelle a sei punte, l’area è molto tranquilla ma di estremo fascino, mi è piaciuto molto questo quartiere diverso dalla confusione e brusio del souk.

Hammam

Se vuoi provare un’esperienza  tradizionale marocchina non puoi perderti il classico hammam. Ci sono molti hammam pubblici e privati nella medina dove è possibile rilassarsi e purificarsi. Massaggi con olio di argan, scrub con il sapone nero e altri rituali marocchini devono essere assolutamente provati. Io sono stata a Les Bains d’Orient eserienza molto positiva.

Dar El Pacha

Uno dei palazzi più belli di Marrakech oggi trasformato in un museo: il Museo delle Confluenze. Il palazzo ha la tipica struttura del Riad,  un bellissimo giardino nella parte centrale, ricchissimo di piante e fiori, e intorno si aprono varie stanze tra cui si trova anche l’hammam.

È riccamente adornato con sculture in legno scolpito, le colorate piastrelle zellji, ma ci sono molte influenze europee: colonne con capitelli, marmo bianco e nero sul pavimento, fontane. Fu costruito nel 1910 per cui relativamente recente ma davvero stupefacente. Fu poi trasformato in museo nel 2015.

Medina Marrakech - dar el bacha - Tropical Spirit Blog

dar el bacha

All’interno si trova poi uno dei caffè più instagrammabili di Marrakech: Cafè Bacha. Un ambiente raffinato ed elegante che rimanda ad altri tempi, purtroppo la notorietà ha portato a una grande affluenza. Si può visitare solo il caffè al costo di 10 dirham oppure visitare il museo e caffè al costo di 60 dirham, in questo ultimo caso è possibile mettersi in lista di attesa e si verrà chiamati appena il tavolo è libero. Bisogna però armarsi di pazienza ci possono anche essere ore di coda!

Cosa vedere fuori dalla Medina di Marrakech

La Medina di Marrakech racchiude buona parte dei tesori di Marrakech ma anche al di fuori ci sono must che non devono assolutamente essere persi.

Le Jardin Majorelle

Anche se tecnicamente fuori dalla Medina, è abbastanza vicino da poter essere incluso nella visita. Creato dall’artista francese Jacques Majorelle, è un giardino botanico che offre un rifugio di tranquillità. Un luogo bellissimo dominato dal blu al giallo, ti rimando a un articolo specifico per visitare i Giardini Majorelle.

Jardin Majorelle - Tropical Spirit Blog

Jardin Majorelle

Museo di Yves Saint Laurin

Proprio accanto al Jardin Majorelle si trova il museo dedicato al famoso stilista che tanto amò Marrakech, aperto nel 2017 è una  struttura dalle tonalità terracotta che si  fonde perfettamente con l’ambiente marocchino circostante.

Giardini Menara

Per una pausa nel verde può essere bello visitare i Giardini Menara, questi giardini storici, con il loro grande bacino centrale e il padiglione del XII secolo, sono un luogo ideale per rilassarsi e godersi la vista delle montagne dell’Atlante in lontananza. 

La Palmeraie

Un vasto palmeto situato a nord della città, qui vengono organizzate tante escursioni in quad o cammello.  Con oltre 100.000 palme, è un’area verde che offre un contrasto rinfrescante rispetto al trambusto della città.

Come vedi sono proprio tante le cose da vedere nella Medina di Marrakech e per completare l’organizzazione del tuo viaggio a Marrakech ti consiglio questo post 10 cose da sapere prima di andare in Marocco

Naturalmente prima di partire non puoi non stipulare una assicurazione di viaggio ti lascio il link a Heymondo dove potrai avere uno sconto del 10%

 

Potrebbe interessarti anche….

14 Comments

  • Reply
    Silvia The Food Traveler
    11 Giugno 2024 at 16:44

    Marrakech deve essere davvero bella. Una meta che mi manca all’appello e che mi piacerebbe vedere: immagino i suoi colori, i suoi profumi e i suoi sapori. Ecco, mi vedo già nei suoi souq, e poi magari in un hammam per un paio di ore di relax!

    • Reply
      tropicalspirit
      11 Giugno 2024 at 21:10

      Se non ci sei mai stata effettivamente devi organizzare, confermo colori, profumi e sapori unici, da provare!

  • Reply
    Annalisa Spinosa
    11 Giugno 2024 at 17:38

    Un vero e proprio sogno. Anche io spesso, cercando notizie in rete, trovavo notizie contrastanti riguardo la pericolosità della Medina. Mi fa piacere che Si siano intensificati i controlli, per i turisti ( di cui vivono) è importante sentirsi al sicuro.

    • Reply
      tropicalspirit
      13 Giugno 2024 at 15:50

      Sì anche perché è un paese in cui con le pene non si scherza, un deterrente importante per elimiare la delinquenza

  • Reply
    ANTONELLA
    11 Giugno 2024 at 17:38

    Sono stata a Marrakech tantissimi anni fa e ne conservo un ricordo molto gradevole. Stavo pensando ad un viaggetto in Marocco prossimamente e questo tuo post mi servirà come guida per la Medina di Marrakech. Mi fa piacere che sia sicura anche di sera perché vorrei anche io soggiornare in un riad in quella zona

    • Reply
      tropicalspirit
      13 Giugno 2024 at 15:49

      L’esperienza in un riad è assolutamente da provare, ce ne sono tanti e l’atmosfera è meravigliosa

  • Reply
    Cristina
    11 Giugno 2024 at 18:36

    L’architettura dei palazzi del Marocco mi affascina tantissimo. Purtroppo non sono mai stata a Marrakech, ma è nella lista dei luoghi da visitare e prima o poi andrò. Grazie per tutte queste utilissime informazioni!!

    • Reply
      tropicalspirit
      13 Giugno 2024 at 15:49

      L’architettura marocchina in effetti è davvero affascinante, sono sicura che se andrete vi piacerà molto.

  • Reply
    libera
    12 Giugno 2024 at 10:22

    Le medine mi sono sempre piaciute e trovo che abbiano tante similitudini con i centri storici di alcune località italiane, greche, spagnole. Il Mediterraneo sembra un grande e unico Paese sotto questo aspetto.

    • Reply
      tropicalspirit
      13 Giugno 2024 at 15:47

      Le medine hanno sicuramente tratti simili ed essendo la parte più antica della città sicuramente hanno similitudini con altri centri storici, soprattutto con alcune parti della Spagna davvero simili

  • Reply
    Veronica
    12 Giugno 2024 at 12:04

    Uno dei posti che più vorrei visitare è proprio la Medina. Scoprirne i colori, gli odori, i suoni e immergermi completamente nell’atmosfera. Mi rincuora sapere che è sicuro girare e non ci sono pericoli.
    Mi segno il Jardin Secret che non conoscevo e mi attira!

    • Reply
      tropicalspirit
      13 Giugno 2024 at 15:44

      Sì vai tranquilla si gira bene e le Jarind Secret è una chicca da scoprire

  • Reply
    Eliana
    13 Giugno 2024 at 9:15

    Finalmente realizzerò il sogno di visitare Marrakech questa estate! Ci staremo un giorno e mezzo e spero che il mio capogruppo ci consenta di visitare almeno i Giardini Majorelle. In ogni caso è una città che si raggiunge facilmente e sono già pronta a ritornarci!

    • Reply
      tropicalspirit
      13 Giugno 2024 at 15:41

      Sì vedrai che i punti salienti della Medina li farai, altrimenti ci torni come dici tu intanto è decisamente comoda

Leave a Reply